Procedura ristretta per l’affidamento dell’intervento denominato: P.O. Imperia. Monoblocco A. Adeguamento ai requisiti minimi DPR 14/01/1997 del piani 2°, 3°, 4° e 5° – Sistema Sanitario Regione Liguria

Procedura ristretta per l’affidamento dell’intervento denominato: P.O. Imperia. Monoblocco A. Adeguamento ai requisiti minimi DPR 14/01/1997 del piani 2°, 3°, 4° e 5° - Sistema Sanitario Regione Liguria

IMPORTO: Euro 5.000.000,00

CATEGORIE SOA: OG 11 Classe IV; OG 1 Classe IV;

SERVIZI BIM: ARCH, STR, MEP, SIC

POSIZIONE: 3 POSTO

CONCORRENTE: ATI: CO-GESI S.R.L. – STACCHIO IMPIANTI S.R.L.

Migliorie proposte per l’esecuzione dei lavori:

  • AZIONI VOLTE AD ASSICURARE UN MINORE IMPATTO SULLA SALUTE E SULL’AMBIENTE E GARANTIRE LE MIGLIORI CONDIZIONI DI ORGANIZZAZIONE E SICUREZZA
    • Specifiche tecniche del cantiere di cui all’allegato al Decreto 11 ottobre 2017 – Criteri ambientali minimi (CAM), con particolare riferimento ai temi trattati al paragrafo 1.9 della Relazione Tecnica delle opere Edili, specificamente studiate per il cantiere in oggetto; non sarà sufficiente la riproposizione di indicazioni standard e/o generiche o non adeguatamente dettagliate;
    • Azioni volte al contenimento della rumorosità, contenimento delle emissioni di polveri e riciclo di materiali;
  • MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI GENERALI DELL’OPERA
    • Proposta migliorativa relativa alle caratteristiche prestazionali, di durabilità e manutenibilità dei materiali componenti gli impianti meccanici (tubazioni linea principale dei fluidi, isolamento acustico e termico delle UTA, ecc…)
    • Proposta migliorativa relativa alle caratteristiche prestazionali, di durabilità e manutenibilità dei materiali componenti gli impianti elettrici
    • Proposta migliorativa relativa alle finiture e alle attrezzature/dotazioni tecnologiche dell’area dedicata agli ambulatori chirurgici
    • Modalità operative ed eventuali proposte migliorative al fine di ottimizzare la performance dell’involucro edilizio sotto il profilo energetico e per migliorare la realizzazione dei sottofondi e dei pavimenti
    • Qualità dei materiali impiegati, pregio tecnico, caratteristiche estetiche e funzionali, manutenzione ed economicità di utilizzo, lento degrado, manutenibilità
  • ATTIVITA’ DI CANTIERE
  • Valutazione dell’organizzazione delle aree e delle fasi di cantiere con l’obiettivo di garantire una maggiore sicurezza durante l’esecuzione dei lavori, miglioramento del
    piano di sicurezza e coordinamento (che diverrà parte integrante del P.S.C. di progetto). In relazione a:
    · la fase di montaggio dei ponteggi sia interni che esterni;
    · le opere di pulitura e disinfestazione degli ambienti interni;
    · miglioramento delle condizioni di sicurezza relative ai pericoli generati dall’interferenza fra il cantiere e la circolazione veicolare e pedonale esterna all’area di cantiere e alla circolazione interna ai reparti con particolare riferimento all’intervento previsto al piano 4°.
  • Si precisa che gli oneri di sicurezza, posti a base di gara, resteranno comunque invariati.

Share: